Il caso Guareschi ora anche in eBook

Questo il link per acquistare subito da Editrice Diabasis.

E’ possibile che uno scrittore ancora letto e amato in tutto il mondo a più di mezzo secolo dalla sua morte sia “dimenticato” dalla Critica ufficiale, dalla maggior parte delle Storie della Letteratura e dalle Antologie scolastiche?

“Il caso Guareschi” è in questa contraddizione, che è diversa da altri casi in cui la popolarità di libri e scrittori non ha corrisposto alla stima degli Accademici, spesso anche a ragione. “Il caso Guareschi” sta nella evidenza dei pregiudizi, o a volte della semplice approssimazione, con i quali è spesso stata valutata la figura del papà di Don Camillo e Peppone nonchè inventore del Crocifisso  parlante, sfida (vinta) che già da sola imporrebbe di non sottovalutare le doti dello scrittore nato a Fontanelle, nella Bassa parmense e verdiana. 

“Il caso Guareschi” è ora anche un libro, nel quale un cronista di provincia – Gabriele Balestrazzi – cerca di approfondire e distinguere i dubbi legittimi (ad esempio sulla scrittura giudicata “rozza”) rispetto alle palesi incongruenze di certa critica: come l’etichetta di reazionario per chi ebbe la forza di ribellarsi al fascismo, rifiutando l’esercito della Repubblica di Salò e finendo confinato per circa due anni nei lager. Dove scrisse quel “Diario clandestino” che è forse il suo libro più importante, ma che è troppo poco conosciuto e che potrebbe gettare luce nuova anche sul Don Camillo, fin qui troppo spesso giudicato attraverso i filtri dell’ideologia e di una guerra fredda mai davvero conclusa.

IL CASO GUARESCHI – di Gabriele Balestrazzi, edizioni Diabasis. Ora disponibile anche in ebook su Amazon/Kindle e sulle altre principali piattaforme. Clicca qui per acquistare l’eBook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *