“Il caso Guareschi”: un libro e un progetto

Come è possibile che uno degli scrittori italiani più letti, tradotti ed amati nel mondo non riesca a trovare posto nella maggior parte delle Storie della Letteratura italiana o nelle antologie che proponiamo ai nostri adolescenti? Un cronista, Gabriele Balestrazzi, ha cercato di ricostruire in modo oggettivo le motivazioni di chi ama e di chi detesta Giovannino Guareschi. Scoprendo anche tanti pregiudizi, non solo “politici”: ad esempio,

molti non sanno che il papà di Don Camillo e Peppone ha scritto anche uno struggente e purtroppo davvero “clandestino” Diario dei due anni trascorsi nel lager, per essersi rifiutato di aderire alle RSI dopo l’8 settembre. E poi quello strano film “insieme” a Pasolini, il catechismo che doveva scrivere per Papa Giovanni XXIII, un possibile oscar “negato” dalla CIA, la dignità nell’accettare in Italia una nuova carcerazione… Uno scrittore certo non privo di difetti, ma anche ricco di umanità come pochi altri.

Il libro “Il caso Guareschi” è edito da Diabasis, a Parma. Il prezzo di copertina è 10 euro. E dal libro si vorrebbe ricavare un progetto per aggiungere un piccolo sassolino alle cose preziosissime che già da anni vengono portate avanti da Egidio Bandini (anche sulla Gazzetta), dal comune di Busseto (quest’anno uno splendido Festival Guareschi), dalle associazioni intitolate a Guareschi e al suo Mondo piccolo, e naturalmente all’affettuosa e fondamentale attività di Casa Guareschi, portata avanti dal figlio Alberto e dai nipoti di Giovannino.

Per acquistare il libro – “Il caso Guareschi” si trova in vendita o può essere ordinato nelle principali librerie di Parma, ed è distribuito anche a livello nazionale, tramite Messaggerie dove i librai di tutta Italia possono ordinarlo. Il prezzo di copertina è 10 euro. I link: Diabasis: Il caso GuareschiDiabasis contattiLa pagina Facebook dell’autoreMessaggerie distributore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *